Nei precedenti articoli abbiamo capito che fare l’Employer Branding significa creare una sinergia tra il tuo reparto marketing e il quello di risorse umane al fine di promuovere l’immagine del tuo brand, di te stesso e dei tuoi collaboratori. L’obiettivo è quello di attirare candidati ideali e di creare una forte identità interna fra i tuoi collaboratori per dire a gran voce che la tua azienda è il miglior posto possibile in cui lavorare.

Ma quindi, perché il tuo reparto HR dovrebbe collaborare con il reparto Marketing?

Negli ultimi anni i modi in cui si fa ricerca del personale si sono evoluti velocemente. La digitalizzazione è entrata con forte impatto sulla gestione di un’azienda, qualunque essa sia. 

Essere presenti online è di vitale importanza, soprattutto se vogliamo dare un’impressione positiva all’esterno della nostra azienda. Per questo il reparto marketing e il reparto HR della nostra impresa devono avere sempre un continuo confronto e viaggiare sulla stessa linea d’onda.

Sì, Come devono rapportarsi i due reparti?

Il punto di contatto tra questi reparti è l’Employer Branding. Infatti gli obiettivi degli stessi devono essere condivisi, così da poter realizzare un lavoro di squadra super efficiente.

Il reparto HR deve comunicare quali sono le figure utili all’azienda, quali sono le figure da ricercare per poter trovare la persona giusta per il posto giusto.

Il reparto Marketing allo stesso modo deve raccogliere queste informazioni e inserirle in campagne pubblicitarie mirate al raggiungimento del noto obiettivo, comunicando attraverso gli strumenti presenti online determinate informazioni:

– come si vive il clima presente in azienda

– condividere contenuti che mirino alla ricerca di determinate figure, con determinate abilità, sia soft che hard

– spiegare il perché il tuo posto di lavoro che stai offrendo è il migliore al mondo per il tuo futuro candidato

monitorare i risultati, per capire come e dove migliorare ciò che si comunica e che si fa in azienda

Leggi l’articolo su come realizzare delle strategie di Employer Branding più in particolare. Non sai cos’è l’Employer Branding? Qui lo spieghiamo.

Possiamo dire che in questo caso il lavoro di un reparto aiuta automaticamente l’altro. Migliorare la qualità dei contenuti e degli annunci pubblicati, aumenta sicuramente il numero di candidature per il posto di lavoro che offri.

Per far sì che il tuo reparto HR raggiunga gli obiettivi prefissati, deve sicuramente adottare delle tecniche di comunicazione che vanno oltre alla pubblicazione di semplici annunci freddi. Ma devono far sentire i futuri collaboratori delle persone che possono dare un grande contributo alla tua azienda, crescendo, imparando senza troppi freni.

 

 

Se assumi solo persone che eseguono il proprio compito, o se non stimoli le persone a mettere la loro personalità in tutto ciò che fanno, alla fine ti troverai ad avere un esercito di soldatini!

Samantha Marzullo

CEO, Guru Jobs

Questa citazione ci fa capire che, entrambi i reparti di cui stiamo discutendo oggi, devono parlare a persone, che hanno un cuore e dei sentimenti, non devono essere viste solo come individui che offrono mano d’opera alla tua azienda in cambio di un importo economico mensile.

L’obiettivo della tua azienda dovrebbe mirare proprio a quei sentimenti di cui le persone sono alla ricerca:

– riconoscenza

– apprezzamento

– realizzazione personale

 

Trovate una persona che rifiuterebbe un offerta di lavoro che propone:

– possibilità di crescita

– ambiente lavorativo molto familiare, dove al posto di colleghi ci sono degli amici

– dove le sue idee e bisogni vengono ascoltati

– offerta tangibile e intangibile molto ampia

Cosa si intende per offerta tangibile e intangibile?

Per offerta tangibile si intende l’insieme di tutti gli aspetti concreti e misurabili che un’azienda offre ad un/a dipendente in cambio del proprio lavoro, come ad esempio il tipo di contratto, lo stipendio, gli incentivi economici, provvigioni, benefit come pc aziendale, telefono aziendale, buoni pasto, ecc. 

Per offerta intangibile si intende invece l’insieme di tutti gli aspetti non misurabili che un’azienda offre ad un/a dipendente come ad esempio ambiente di lavoro amichevole, formazione tecnica e personale, flessibilità, possibilità di creare percorsi e/o progetti in autonomia dentro la rete aziendale, ecc. 

Entrambe le tipologie di offerta concorrono a creare l’offerta unica di valore che un’azienda dovrebbe fare a un suo potenziale futuro collaboratore. 

 

Bene, abbiamo capito perché la collaborazione tra questi due reparti è essenziale per la tua azienda, l’Employer Branding può aiutarti a definire meglio una strategia adatta.

Ormai c’è bisogno di differenziarti dai tuoi concorrenti, scopri come aumentare le CANDIDATURE SPONTANEE e Attirare Campioni nella tua AZIENDA attraverso una strategia di EMPLOYER BRANDING!

Vuoi scoprire qualcosa di più sull’Employer Branding?

Abbiamo realizzato un corso specifico su questo argomento: https://landing.gurujobs.it/corso-employer-branding/

RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI SULL’ARGOMENTO COMPILANDO SENZA IMPEGNO IL MODULO QUI SOTTO!

Richiesto
Non Richiesto
Non Richiesto