fbpx

L’engagement aziendale rappresenta un importante fattore di successo per un’azienda.

Cos’è l’engagement aziendale

L’”engagement aziendale” è il grado di coinvolgimento dei collaboratori nei confronti dell’azienda, della sua missione e dei suoi valori. L’engagement non si limita alla soddisfazione dei dipendenti per la propria mansione, ma si estende a tutti i fattori che determinano il loro senso di appartenenza e motivazione. Si basa sulla capacità dell’organizzazione di creare un ambiente di lavoro positivo, di fornire opportunità di crescita professionale, di incoraggiare la comunicazione aperta e di premiare i collaboratori per il loro lavoro. È un indicatore fondamentale del benessere dell’azienda stessa.

Prendiamo come esempio due collaboratori che svolgono la stessa mansione e lavorano per lo stesso numero di ore, ma con livelli di coinvolgimento differenti nell’azienda. Il lavoratore più coinvolto e soddisfatto avrà una maggiore produttività, creatività e dinamicità rispetto al collega che non è altrettanto coinvolto.

Ecco perché l’effetto positivo sull’aumento della produttività non è l’unico vantaggio che l’azienda ricava da un alto livello di coinvolgimento dei collaboratori. Questo si riflette anche sull’immagine dell’azienda, sia per i clienti sia per i potenziali nuovi collaboratori, e sulla possibilità di ridurre il turnover e trattenere i collaboratori più talentuosi, stimolati e gratificati.

Come realizzare un buon engagement aziendale 

Un basso livello di coinvolgimento aziendale può portare a una diminuzione della produttività e della capacità dell’azienda di adattarsi ai cambiamenti e di crescita. Avere collaboratori demotivati, che non sono entusiasti di lavorare e che mettono in discussione la scelta della propria carriera lavorativa porta all’abbandono dell’attuale posto di lavoro per un nuovo impiego.

Per aumentare il coinvolgimento aziendale, le aziende devono investire nella creazione di un ambiente di lavoro positivo e stimolante, offrire opportunità di crescita professionale, incoraggiare la comunicazione aperta e la partecipazione dei collaboratori nella definizione degli obiettivi aziendali e premiarli per il loro lavoro. Migliorare l’engagement richiede un impegno costante da parte dell’azienda, che deve costruire una cultura aziendale solida e un clima di fiducia e collaborazione, lavorando sulla leadership, sulla responsabilità, sul lavoro di squadra e sugli obiettivi aziendali e individuali.

Come aumentare l’engagement aziendale 

Quando l’engagement aziendale risulta inefficace, è essenziale agire tempestivamente per rafforzare gli elementi presenti e implementare una strategia focalizzata sulla sua miglioria. Attraverso l’identificazione delle aree di miglioramento, l’implementazione di misure di coinvolgimento e la promozione di una cultura aziendale inclusiva, è possibile creare un ambiente lavorativo stimolante, in cui i collaboratori si sentano apprezzati e motivati a dare il massimo.

Una strategia efficace dovrebbe includere azioni concrete, come fare employer branding e migliorare il welfare aziendale.

L’Employer Branding rappresenta una serie di processi volti a promuovere un’azienda come un ambiente collaborativo, stimolante e in grado di raggiungere gli obiettivi aziendali grazie a una visione comune; implica distinguersi dalle altre aziende, offrendo un’esperienza professionale unica a candidati e collaboratori, e rendendosi attraenti per i talenti che condividono i valori aziendali.

Gli obiettivi dell’employer Branding sono: costruire un’immagine aziendale solida e stimolare il senso di appartenenza dei collaboratori, definire percorsi di carriera personalizzati per soddisfare le aspirazioni dei lavoratori, offrire formazione continua per mantenerli preparati e aggiornati, migliorare il welfare aziendale per dimostrare attenzione al benessere dei dipendenti e premiare i risultati ottenuti per stimolare il senso di gratificazione e apprezzamento.

Fare employer branding richiede la definizione di una brand identity forte e una campagna di comunicazione mirata ai canali appropriati. La definizione di percorsi di carriera personalizzati richiede l’individuazione delle aspirazioni dei dipendenti e la definizione di obiettivi realistici per il loro sviluppo. Offrire formazione continua significa investire in percorsi di formazione esperienziale e attività di team building per migliorare le competenze e la capacità di lavorare in squadra dei dipendenti.

Promuovere il benessere dei collaboratori e incrementare la loro soddisfazione lavorativa implica l’implementazione di politiche e programmi che mirano a offrire vantaggi e supporto alle persone che lavorano all’interno dell’organizzazione. Migliorare il welfare aziendale significa offrire sostegno ai collaboratori per conciliare al meglio la vita lavorativa e familiare, ad esempio attraverso lo smart working, la banca ore, i buoni pasto, il rimborso delle spese di viaggio e delle spese per l’istruzione dei figli, la previdenza complementare e l’assicurazione sanitaria integrativa. Premiare i risultati ottenuti con premi di risultato in denaro o sotto forma di benefit aziendali dimostra ai collaboratori l’importanza del loro contributo per il successo dell’azienda e stimola il senso di gratificazione e apprezzamento.

Implementando queste azioni, le aziende possono migliorare significativamente l’engagement aziendale dei collaboratori.

 

RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI SULL’ARGOMENTO COMPILANDO SENZA IMPEGNO IL MODULO QUI SOTTO!

Contattaci !

Informativa privacy

7 + 7 =