TENDENZE PER IL MONDO HR NEL 2021 (TREND HR)

Quello che ci siamo lasciati alle spalle è stato un anno davvero difficile per le imprese, sotto vari aspetti, ma anche l’anno con il maggior incremento tecnologico di sempre! In Italia sono oltre 50 milioni le persone online ogni giorno e oltre 35 milioni quelle attive sui canali social. Circa 80 milioni di smartphone per una popolazione di 60 milioni. E non finisce qui. La tecnologia porta alla luce nuovi modi di approcciarsi al mondo del lavoro e nuovi trend! Oggi analizzeremo 5 trend del 2021 che riguardano il mondo HR, la gestione, ricerca e selezione del personale.

Se parliamo di corsa tecnologica, dobbiamo affermare che non è mai stata così veloce come nel 2020. Torniamo solo per un attimo al periodo febbraio / marzo 2020, al periodo del primo lock down generalizzato imposto dal governo italiano per far fronte alla minaccia Covid-19, pensiamo alle piccole e grandi modifiche tecnologiche messe in atto dalle aziende in quel periodo.

Pensiamo a Zoom, Skype, GoToMeeting, Google Hangouts e chi più ne ha più ne metta, piattaforme che mai ci saremmo sognati di utilizzare per continuare a restare connessi tra noi, per continuare a lavorare in remoto dalle nostre abitazioni, fare riunioni con colleghi, fornitori e clienti. Il 2020 è stato l’anno del Covid-19, ma anche l’anno dell’avanzamento tecnologico e della digitalizzazione. Nonostante le difficoltà oggettive e la crisi dovuta alle continue chiusure e limitazioni del governo, il 2020 ci messo davanti a nuove abitudini lavorative. Il Mondo lì fuori cambia in fretta, chi pensa che torni tutto esattamente come prima lasciandoci alle spalle la pandemia dovuta al Coronavirus si sbaglia, le aziende si stanno già movendo in altre direzioni per essere pronte e competitive sul mercato.

Intervista a Remo Ruffini (Moncler) sul Mondo dopo la Pandemia

Qualche giorno fa ci siamo imbattuti in un’intervista de “L’Economia” a Remo Ruffini, presidente e amministratore delegato di Moncler, azienda leader in piumini e giacche da sci di lusso. Durante l’intervista viene chiesto a Remo Ruffini se al termine della pandemia finiranno tutti i problemi che hanno investito le aziende.

Assolutamente no. Quando finirà la pandemia il mondo sarà ancora più cambiato e i consumatori vorranno un approccio completamente diverso, canali diversi, e noi dobbiamo lavorare oggi per essere pronti domani. Per quanto mi riguarda mi sto impegnando: perché questo periodo rimanga nella mia testa come un momento di rivoluzione per me stesso e per la mia azienda”

Forse il 2021 ci metterà davanti a nuove sfide, ma le sfide non sono parte del gioco che abbiamo deciso di intraprendere all’apertura della nostra azienda?

Torna all’esatto momento in cui hai deciso di realizzare quel tuo sogno nel cassetto, quel momento in cui ti sei affidato completamente a quel progetto o hai sognato con i tuoi colleghi di raggiungere quell’obiettivo e chiediti, quali erano i problemi, quanti ne erano? La strada era tutta in discesa? Le aziende nascono da grandi sfide e si fortificano grazie ad esse. Ogni sfida la si può affrontare con la giusta motivazione e le giuste persone. Le aziende di successo prima che sulla strategia puntano sulle “persone giuste”, quelle persone, quei talenti, capaci di sognare e raggiungere grandi obiettivi e portare innovazione e miglioramento. Una buona strategia è come avere una mappa, ma per raggiungere il tesoro hai bisogno di un capitano e delle persone giuste. Il 2021 sarà l’anno della ripresa economica e con sé porterà idee, strategie e nuovi trend tecnologici. Vediamo i Trend HR del nuovo anno:

1) Digitalizzazione e automazione dei processi legati alla ricerca e selezione, senza sacrificare il lato umano. (TREND HR)

Saremo sempre più connessi, non ci spaventerà sicuramente più il lavoro da remoto, lo smart working abbiamo iniziato a capirlo e a sfruttarlo a nostro vantaggio per vincere anche la sfida più grande, la distanza sociale! Se parliamo di digitalizzare e automatizzare i processi della ricerca e selezione del personale parliamo di applicare il digitale al mondo HR. Sempre più reparti HR aziendali utilizzano Software per velocizzare il recruiting, tenendo ovviamente conto del lato umano delle persone, delle loro esperienze professionali e anche delle loro attitudini.

Siamo dell’idea che una persona sia un concentrato infinito di potenziale e che selezionare per attitudine, oltre che per esperienza, dia l’occasione di attirare in azienda persone migliori, oltre che grandi professionisti. Utilizzando un Software HR l’azienda oltre a digitalizzare la ricerca e selezione del personale, fornisce al suo reparto risorse umane uno strumento capace di intercettare i migliori talenti e risparmiare tempo che potrà dedicare alla strategia.

2) Benessere dei dipendenti, motivazione, formazione e divertimento! (TREND HR)

Dopo un anno come quello che ci siamo lasciati alle spalle, non poteva che tornare tra i trend HR il benessere dei dipendenti. Le persone sono davvero troppo importanti per un’azienda, sono il suo cuore pulsante. Se l’azienda esiste, è perché qualcuno l’ha immaginata, ma un sogno si realizza concretamente grazie alle persone! Rendi la tua azienda un’ambiente sereno, motivante e anche divertente, si esatto! Il benessere sul posto di lavoro è strettamente legato alla serenità che si respira, al rapporto che c’è tra le persone e se ci si diverte allora ogni tassello del puzzle è al suo posto.

Il reparto risorse umane dell’azienda avrà un grande compito, quello di aiutare i lavoratori a vivere in armonica con l’ambiente e con il gruppo di lavoro. Un dipendente sereno e motivato è sicuramente un dipendente che sogna con Noi, che sogna con l’azienda e produce risultati concreti che giorno dopo giorno lo renderanno una persona e un professionista migliore.

3) Più generazioni di Manager a contatto. (TREND HR)

Vedremo l’incontro tra generazioni di manager attuali, grandi sognatori e realizzatori di progetti di successo, collaborare a stretto contatto con una nuova classe manageriale, quella della Generazione Z. Ormai da anni i Millennials hanno compiuto i primi passi nel mondo del lavoro e sempre di più ora si affacciano al ruolo di manager. Una classe di Manager quella della GenZ che è pronta al cambiamento, che crede nell’inclusione, che ha voglia di raggiungere grandi obiettivi, che si sente esploratrice e sa adattarsi ad un mondo in continuo cambiamento.  

Il reparto HR dovrà modulare la presenza di più generazioni e saper comunicare con loro nella giusta maniera, sia che essi siano manager che collaboratori. Il coesistere di più generazioni nell’azienda porterà a grandi idee e nuove strade per raggiungere il successo.

4) L’Employer Branding ancora più importante che nel passato. (TREND HR)

La parola “Employer Branding” da molti anni è sulla bocca di tutti e lo sarà soprattutto quest’anno. Il principio cadine dell’Employer Branding è quello di migliorare il brand come “datore di lavoro” e rendere l’azienda attrattiva, il tutto focalizzandosi sulla selezione del personale con un approccio strategico, lavorando a monte più che sul problema. A volte ci capita di vedere aziende che si interessano alla selezione del personale solamente in urgenza, solamente quando ne hanno un gran bisogno nell’immediato.

Oltre al fatto che selezionare in urgenza ci mette nelle condizioni di poter fare errori, andando alle volte a selezionare anche persone non idonee al ruolo che stiamo ricercando, l’aspetto più importante è che selezionare per urgenza ci rende ciechi difronte ai veri talenti. L’Employer Branding è un’arma che abbiamo a disposizione per attirare costantemente a noi persone talentuose. L’Employer Branding è una disciplina che a tutti gli effetti possiamo collocare tra le attività marketing più importanti per un’azienda.

5) EVP – Employee Value Proposition (TREND HR)

Quando parliamo di EVP – Employee Value Proposition intendiamo l’esperienza lavorativa che un dipendente o un potenziale collaboratore percepisce dall’azienda e che viene valutata in base alle caratteristiche del brand, alla sua identità, alla sua reputazione, ai suoi valori, alla cultura aziendale e al rapporto che ha con le sue persone, all’ambiente e all’aria che si respira all’interno.

La EVP è l’insieme di associazioni e offerte che un brand fornisce in cambio di skill specifiche, capacità ed esperienze che il dipendente, a sua volta, porta all’organizzazione. Perché un dipendente ci ha scelti? Perché un potenziale collaboratore sarebbe disposto a scegliere la nostra azienda invece che un’altra? La EVP è il primo tassello per la creazione di una strategia di Employer Branding e in generale di ricerca e selezione del personale di un’azienda.

Questi sono i trend HR che più ci hanno colpito per questo nuovo anno. Quali saranno le tue prime azioni per quanto riguarda le risorse umane? Noi di Guru Jobs stiamo già lavorando per mettere in campo nuove procedure che porteranno all’espansione le nostre aziende clienti. Seguici anche sui nostri canali social per restare connesso e aggiornato sulle prossime uscite!

Per Maggiori Informazioni sui nostri servizi di Ricerca e Selezione del personale compila il modulo qui sotto, un nostro specialista sarà a tua completa disposizione.

    Lascia un Messaggio!

    Nome e Cognome (richiesto)

    Ruolo (richiesto)

    Città (richiesto)

    Email (richiesto)

    Telefono (richiesto)

    Dichiaro di aver ricevuto, letto e compreso l'informativa ai sensi del Reg. UE 2016/679 (Art. 13) e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali.

    Esprimo in modo consapevole e libero il consenso al trattamento per le seguenti finalità:
    Finalità 3.1 (Richiesto) do il consensonego il consenso
    Finalità 3.2 (Non Richiesto) do il consensonego il consenso
    Finalità 3.3 (Non Richiesto) do il consensonego il consenso